Lezione di storia dell’arte: la natura morta

La lezione di storia dell’arte fa parte di un progetto che ha la finalità di favorire il consumo di frutta tra i bambini della scuola primaria. Il programma a cura del Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo insieme all’Unione Europea  si chiama “Frutta e verdura nelle scuole”  destinato a bambini di età compresa fra i 6 e gli 11 anni. L’obiettivo è quello di incoraggiare i giovanissimi al consumo di frutta e verdura e sostenerli nella conquista di abitudini alimentari sane. L‘attività da me condotta è stata proposta in particolare ai bambini delle classi quarta e quinta. 

L’arte che nutre: natura in posa” è così che abbiamo chiamato il nostro laboratorio. Queste sono solo alcune delle immagini proiettate in classe ai ragazzi in cui è presente la frutta. La visita virtuale di musei di tutto il mondo attraverso circa 70 opere di diversi artisti, anche se lunga, ha destato molto interesse e un gran silenzio in classe.  

 

Pittura parietale a Pompei

Giovanna Garzoni 

Paul Cézanne

George Braque

Fernando Botero

***

Nelle opere che ho scelto fra tutte, quelle di Paul Cézanne, le mele e le arance mescolate agli oggetti della quotidianità ricoprono un rilevante ruolo. Di grandi dimensioni e dai decisi colori occupano un certo spazio nelle composizioni.

Chiara è la finalità dell’artista di riservare a loro una certa importanza. La stessa rilevanza che veniva data da molti artisti nella rappresentazione della figura umana. Quello della natura morta, è un genere di pittura lanciato da Caravaggio, e di cui presto seguirono l’esempio molti autori. 

Durante i successivi incontri, dopo aver osservato con attenzione due nature morte di Cézanne, i piccoli artisti di 10 e 11 anni si sono ispirati realizzando queste bellissime e colorate opere. 

Nella prossima lezione i ragazzi si ispireranno ad un dipinto di Braque e uno di Picasso e faranno un collage con carta e materiali vari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuti! Mi chiamo Anna Bello e amo definirmi un artigiano contemporaneo e vado sempre alla ricerca di tecniche artistiche che rendendo uniche le mie creazioni...- Continua -



Newsletter