Piccolo artista al lavoro!

Questa volta la mia passione per i segnalibri ha contagiato!
Pensando ad un soggetto per un occasione importante, il pesce ci è sembrato il soggetto più adatto ….
L’adigraf ,che è stato utilizzato come matrice,
 è un materiale che ha una certa morbidezza e si lascia facilmente intagliare anche da un bambino.
Gli arnesi impiegati per la lavorazione sono piccoli coltellini e sgorbie a forma di V e U simili a pennini per scrivere. 
Le sgorbie non hanno bisogno di essere resistenti come quelle per legno e linoleum,
 ma devono comunque essere ben affilate…
e allora bisogna fare molta attenzione a non tagliarsi!

 

 

Per stampare abbiamo utilizzato il “baren”, antico strumento giapponese utilizzato tutt’oggi per la stampa a mano.
E’ realizzato in foglie di bambù ed è usato per esercitare pressione sulla carta.
Si tiene in mano in un particolare modo mettendo solo la punta delle dita sotto la maniglia.

 

Da un materassino per mouse abbiamo ritagliato le lettere-timbro per comporre la parola “ICTYS”…

 

…ed ecco i pesci tutti in fila in attesa…
dovranno essere ben asciutti prima di aggiungere l’ultimo particolare!
I segnalibri sono pronti
 per essere donati agli amici più cari
 in ricordo di  un giorno importante!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Benvenuti! Mi chiamo Anna Bello e amo definirmi un artigiano contemporaneo e vado sempre alla ricerca di tecniche artistiche che rendendo uniche le mie creazioni...- Continua -



Newsletter