#conleggerezza

Questo post nasce dalla vostra curiosità e dalle vostre domande. Mi fa piacere che mi abbiate chiesto in tanti perché ho adottato sul mio profilo Instagram l’hashtag #conleggerezza. Vi racconto allora la storia delle mie pashmine dipinte a mano.
Fin da bambina ho amato, sciarpe e foulard; ne ho comprate ovunque come souvenir di viaggi, altre sono regali super graditi e tutte insieme costituiscono una bella collezione.
Da alcuni anni sono nate pashmine con un inconfondibile stile tutto mio e che portano il mio “marchio”. Uso tessuti moderni e rivisitando l’antica tecnica della pittura su stoffa, reinterpretandola in chiave contemporanea, racconto emozioni senza tempo. Il mio lavoro è un connubio fra estro artistico e tradizione artigianale. Sperimento il colore e la grafia su stoffa, studiando il comportamento del colore sul tessuto. Ho trovato così il mio stile ed è per me sempre divertente trovare nuove combinazioni ed accostamenti di nuance.
Per prima cosa realizzo un bozzetto su carta per scegliere forme e colori che poi trasferisco sulla pashmina. Per le decorazioni traggo ispirazione da forme naturali come foglie e fiori ma più spesso dipingo cerchi colorati rendendo comunque le mie creazioni mai uguali una all’altra. Insieme alle forme colorate, sulle pashmine scrivo poesie;  sono per me emozioni…come quelle che possono trasmettere un brano musicale o un bellissimo paesaggio e danno a loro un tocco romantico. Per me è importante dedicare del tempo alla poesia. E’ un po’ come sorseggiare un tè, qualsiasi sia la stagione…bevendolo lentamente, assaporandolo in tutta calma. Così penso che, allo stesso modo, tutti abbiamo bisogno di chi ci parla di sentimenti ed è per questo che la poesia è qualcosa di necessario perché calma l’anima. Le poesie che scelgo sono di poeti con cui condivido pensieri, ideali, emozioni e sentimenti. Ogni pashmina racchiude tutto questo e le sue intense parole avvolgono come un caldo abbraccio.
Fra le pashmine che ho creato con calligrafie c’è UN SOGNO nata dalla collaborazione con l’autrice Monica Gigante,  e IO SONO IO nata in collaborazione con Marco Sorzio. 

Le pashmine #CONLEGGEREZZA  riprendono il titolo della poesia intitolata “Con Leggerezza” del poeta Marco Sorzio.
“Dare riposo al respiro,
abbandonare il pensiero,
perderlo nel dondolio
dolce del vento;
farsi attraversare dal fiore
e diventare il suo profumo,
chiedere al proprio nome di non dirsi
      – non dirsi più –
lasciarsi abbracciare dalle cose
e percorrere la terra
con passo leggero”.
Marco in questi versi ci parla della terra e del modo con cui bisogna porsi nei suoi confronti. Con leggerezza appunto, cioè con delicatezza rispettandola e sentendosi parte di essa.
 “Troppe volte- sostiene Marco – siamo di affanno alla Terra: la lama che ferisce, le braccia che soffocano, il peso che squarcia. Bisognerebbe trovare un nuovo modo di stare al mondo. Magari perdendosi nell’ascolto”.
Le mie pashmine sono adatte a chi ama giocare con il proprio outfit; sono accessori che avvolgono con la delicatezza dei loro colori e con le loro dolci parole.
Hanno uno stile romantico e femminile. Alcune sono proposte anche in colori più scuri che possono essere indossate anche da uomini e ragazzi.
Se avete altre domande sarò più che felice di rispondervi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ciao sono Anna Bello, amo la creatività e la carta in tutte le sue forme. Mi piace l'arte, il cibo, viaggiare, la fotografia e l'arredamento... - Continua -



Newsletter