Come fare un carnet di viaggio

I carnet di viaggio hanno una storia antica. In un epoca in cui i viaggiatori erano veri e propri esploratori, le giornate scorrevano lentamente e c’era il tempo di annotare, disegnare e segnare alcune impressioni del viaggio che durava alle volte mesi e mesi.
Un elogio alla lentezza il loro esempio, un modo diverso, certamente rispetto al nostro di rapportarsi con l’ambiente circostante.
Oggi i nostri ricordi di viaggi, alle volte frettolosi e fitti di tappe, sono fatti di innumerevoli scatti fotografici, forse anche troppi!!!
Scegliere di fare un carnet di viaggio o taccuino, se preferite chiamarlo così, comporta approfondire ogni momento delle proprie vacanze.

carnet di viaggio workshop

Il viaggio allora sarà diverso, assaporando ogni istante sia che si disegni e sia che si scriva o si annoti, che lo si faccia sul posto o che lo faccia poi una volta tornati a casa.
C’è chi ha la tendenza a raccogliere spontaneamente di tutto ciò che trova di interessante in giro, e chi lo dovrà fare appositamente per documentare il viaggio. E allora servirà conservare, e annotare a partire dall’itinerario, tutto ciò che ci sembrerà utile alla realizzazione del carnet.
Per fare un carnet non serve essere dotati nel disegno, si può anche solo scrivere.
Si possono incollare cartoline, biglietti del treno e mezzi pubblici, etichette dei cibi comprati al supermercato, scontrini e biglietti dei musei visitati che terranno traccia delle giornate e dei vostri percorsi. Daranno anche un senso e un ordine alle foto scattate per ricordare i nomi dei luoghi immortalati.
Fiori e foglie ricorderanno paesaggi, sensazioni e profumi. Magari  sarà bello annotare anche il titolo di una canzone per poi riascoltarla a casa. L’atmosfera non sarà più la stessa ma rievocherà il ricordo di un bel momento!

Nei miei carnet metto all’interno pagine di diversi colori…cosi mi piacciono! Quelle a righe sono per gli appunti e quelle lisce per il disegno. I fogli neri che sono adatti ad accogliere le fotografie rievocano i vecchi album di foto di una volta.

 


Condivido con voi le foto dei carnet di viaggio realizzati durante un corso che ho tenuto. Grazie alle brave partecipanti per la bella giornata, occasione per scambiare idee e ispirazioni. Il tema libero, ha lasciato spaziare con la fantasia pensando alla copertina del carnet in base al viaggio che avrebbero voluto raccontare. Le immagini sono state stampate con la tecnica dello stencil che hanno presto imparato visto le interessanti soluzioni. Ho insegnato loro i primi rudimenti della rilegatura FUKURO TOJI, che approfondiremo in uno dei prossimi workshop.


Buoni viaggi e buoni carnet a tutti!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

seguimi

Visit Us On InstagramVisit Us On GooglePlusVisit Us On FacebookCheck Our Feed

Newsletter

Ciao sono Anna Bello, amo la creatività e la carta in tutte le sue forme. Mi piace l'arte, il cibo, viaggiare, la fotografia e l'arredamento... - Continua -